Chi siamo aggiornato il 19/04/2017


Autrice del romanzo autobiografico “Nata viva” dal quale è stato tratto l’omonimo  cortometraggio

Attualmente collaboro con il giornale online “Piuculture” – Il giornale dell’intercultura – per il quale seguo convegni, seminari e conferenze dei quali redigo articoli. Mi occupo inoltre di curare i contenuti social del giornale nei principali social-networks (Facebook e Twitter).

A seguito del conseguimento della laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione ho acquisito competenze in ambito pedagogico e sociologico, che ho messo in pratica nel progetto portato in alcune scuole elementari, medie e superiori  tal titolo: “Disabilità e narrazione di sé”. I contenuti del progetto sono stati ispirati al romanzo autobiografico “Nata viva” – mia opera prima edita con il nome d’arte di Zoe Rondini – e all’omonimo cortometraggio.

 Ho proseguito gli studi  universitari coltivando la mia passione per la scrittura narrativa e giornalistica, con la laurea specialistica in Editoria e Scrittura. L’attitudine allo scrivere mi ha portato alla pubblicazione del romanzo di formazione “Nata viva” – ad oggi alla sua seconda edizione – del quale mi occupo direttamente della promozione e divulgazione. Ho collaborato inoltre con diversi giornali online e cartacei.

In ambito accademico ho avuto l’occasione di intervenire come relatrice in alcuni convegni universitari sul tema della disabilità, approfondendone gli aspetti psicologici, sociali e pedagogici.

Oltre all’attuale impiego presso il giornale online Piuculture, ho collaborato con alcune testate giornalistiche quali la rivista Near, promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali),   la rivista “Vis Vitae”,  promossa dall’Associazione Risveglio Onlus e La vita dell’infanzia, rivista dell’Opera Montessori. 

Ho un’ esperienza teatrale di nove anni, con l’attore e regista Stefano Viali, partecipando ai suoi laboratori, che, vorrei sottolineare, non miravano al teatro integrato ma erano corsi per studenti del liceo e universitari.

Altre competenze e capacità collaterali si concentrano soprattutto nell’uso del computer e di diversi programmi e una profonda propensione al sociale.

Ci tengo a precisare che, nonostante una disabilità motoria per la quale deambulo con difficoltà, non ho bisogno né di stampelle né di sedia a rotelle, affronto tranquillamente scale e dislivelli e mi sposto autonomamente con la mia auto.

Sono iscritta negli elenchi di collocamenti mirato dal 25/7/2001, numero identificativo 121565, per la legge n. 68 art 8 del 99.

Per il futuro spero di continuare a divulgare un messaggio positivo: anche con un handicap si può condurre una vita normale, piena di sfide e di soddisfazioni. Vorrei continuare a divulgare questo pensiero con la scrittura, la carta stampata, i media, gli interventi nelle scuole e nei convegni.

 Curriculum vitae della Redattrice di questo portale.

Informazioni personali

 E-MAIL: info@piccologenio.it – macahu@tiscali.it  

 SITO WEB: www.piccologenio.it

 NAZIONALITA’: ITALIANA

DATA DI NASCITA: 16/09/1981

Sono iscritta negli elenchi di collocamenti mirato dal 25/7/2001, numero identificativo 121565, per la legge n. 68 art 8 del 99.

POSIZIONE RICOPERTA OCCUPAZIONE DESIDERATA 

Giornalista sociale, giornalista, autrice, blogger, pedagogista, attrice, promoter.
Mi piacerebbe continuare a lavorare nel sociale: aspiro a proseguere la mia attitudine letteraria in collaborazioni con giornali, sia online che cartacei, riviste e periodici caratterizzati dall’interesse per questioni sociali legate alla disabilità, all’integrazione culturale, i migranti e tutte le categorie “deboli” . Mi piacerebbe anche dare seguito alla mia preparazione teatrale e nella danceability.

N.B. Faccio presente che queste capacità e attitudini, documentate anche dalle esperienze lavorative in corso e pregresse, di seguito riportate nel curriculum vitae, si accompagnano ad una disabilità fisica del 100%. (Sono iscritta alle liste protette di collocamento). Ciò non mi impedisce di avere una vita indipendente, lavorare, parlare in pubblico e allacciare rapporti lavorativi per fare rete e portare benefici all’azienda per la quale lavoro.

Ritengo fondamentale chiarire inoltre che per la scrittura, lettura, lavoro sul testo, gestione delle attività devo avvalermi dell’uso del computer; deambulo con difficoltà, ma non ho bisogno né di stampelle né di sedia a rotelle.

Esperienza lavorativa

2016-2017 – Tirocinio lavorativo presso PiucultureIl giornale dell’intercultura a Roma  . Redazione di articoli su convegni e seminari sul tema delle migrazioni e dei fenomeni collegati; inserimento tramite WordPress di articoli e notizie brevi.                             

 2015 – Seconda edizione del romanzo di formazione “Nata viva“ a cura della Società Editrice Dante Alighieri

 2015 – Realizzazione del cortometraggio “Nata viva” con la regia di Lucia Pappalardo, prodotto dall’Associazione nazionale film-makers e video-makers italiani.    

2015 – Responsabile della sezione “Sesso e disabilità“ per il forum dell’Associazione “Gli amici di Elsa Onlus“. Moderatrice, responsabile e ideatrice dei post della suddetta categoria. 

2014, da gennaio a  luglio – Tirocinio formativo presso Istituto Leonarda Vaccari, impegnata in attività di archivio fotografico e sviluppo di tecniche di comunicazione alternativa aumentativa indirizzate agli utenti dell’Istituto.

2013 – Replica dello spettacolo La Cantastorie Zoe presso il teatro Arvalia, nell’ambito delle iniziative e del corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori, dedicate alla figura e all’intervento educativo di Loris Malaguzzi, pedagogista italiano. Spettacolo La Cantastorie Zoe alla radio. 

dal 2012 – Responsabile di un progetto educativo su disabilità e narrazione dal titolo Come raccontare le proprie piccole e grandi disabilità. Il progetto è stato portato nelle seguenti scuole ed università:

– classe II G del liceo scientifico G. Keplero di Roma.

– cinque classi del liceo scientifico Plinio di Roma.

– sette classi seconde e sette classi terze della scuola media dell’Istituto Comprensivo Campagnano di Roma con sedi a Campagnano e Mazzano.

– cinque classi di quinta, presso la scuola primaria dell’ Istituto Comprensivo Campagnano di Roma.

– agli studenti di Scienze dell’educazione e della formazione alla Sapienza di Roma

-Classe  quinta A del plesso “Piazza Capri” a Montesacro, Roma

Nota: il progetto è documentato nel seguente articolo: Nata viva torna tra i banchi: il racconto del progetto “Disabilità e narrazione di sé”

2012/2013 – Attrice e coautrice di uno spettacolo teatrale La Cantastorie Zoe ispirato al romanzo Nata viva, andato in scena presso il Teatro Abarico, i giorni 31 maggio e 26 giugno.

2011/2012 – Pubblicazione con lo pseudonimo di Zoe Rondini del romanzo di formazione Nata viva presso la casa editrice “Gruppo Albatros Il filo“. Prima edizione aprile 2011.

2006 – Consulenza sugli ausili informatici per handicap al corso indetto dalla FOAI , presso l’Ausilioteca dell’Istituto “Leonarda Vaccari“;

2005 – 2006 Stage presso l’Istituto “Leonarda Vaccari“;

2004 luglio – Coordinatrice nell’ambito di un soggiorno estivo organizzato da Suor. Michela Carrozzino membro dell’Istituto Don Guanella. Progetto rivolto a dare l’opportunità a persone con handicap cognitivo, appartenenti a un contesto sociale disagiato, di vivere iniziative nell’ambito dell’integrazione sociale.

2000/2001 – Collaborazione con la testata giornalistica Angeli Press, giornale di cultura sociale, diretto da Paola Severini.

Esperienze significative

2017- intervista su Slash Radio, la radio dell’Unione Italiana Ciechi, sul romanzo e sul mini-film “Nata viva”.

2017- Messa in onda del mini-film “Nata viva” sul canale Charity di Cubik TV

2016 – Attestato di giornalismo sociale conseguito a conclusione del corso “Infomigranti” promosso dal giornale online Piuculture.

2016 – Intervistata dai bambini di Radio Freccia Azzurra  sul romanzo Nata viva e sull’omonimo cortometraggio. Il progetto  della radio  ideato dal Circolo Gianni Rodari Onlus e dall’ Associazione Matura Infanzia, in collaborazione con l’ Istituto Comprensivo A. Gramsci – Scuola primaria G. Perlasca.

2015 – In occasione della Giornata Mondiale del Libro 2015, invitata in qualità di autrice alla presentazione del libro “Nata Viva“ presso l’Aula Magna del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne del Polo Universitario Annunziata, organizzata da il Comitato Unico di Garanzia (CUG) e dall’Università degli Studi di Messina.

2014 – Relatrice nell’ambito del convegno Disabilità e integrazione: diritto a una cittadinanza attiva, organizzatoin memoria del Prof. Giuseppe Cartelli dal DISFOR – DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE di Genova e l’Istituto italiano di bioetica. Titolo dell’intervento: Il mito del normale. Disabilità e affettività: il rapporto con l’altro tra paure, stereotipi e riconoscimenti.

2013 – Collaborazione giornalistica con la rivista Rete Near – più vicini più uguali; promossa dall’Unar ufficio nazionale anti discriminazioni razziali.

2010 – Partecipazione alla manifestazione dell’Associazione “Handiamo! Europe Onlus“ ad Arsago Sepio (Milano);

2010 – Relatrice al convegno Amore, sessualità ed Handicap, è ancora un tabù?   organizzato dall’Associazione “Handiamo! Europe Onlus“ durante la manifestazione allestita nella settimana del PERTUTTI a Roma.

2008 – Partecipazione e interventi nella trasmissione televisiva Handiamo in piazza, Gold tv. 

Puntata del 06/02/ da titolo: “dell’amore e della sessualità per le persone disabili“;

Puntata del 13/02/ “lo sport come fattore importante di socializzazione per i diversamente abili“;

Puntata del 27/02/ “teatro e disabilità“.

2007 – Partecipazione al Festival Internazionale del Giornalismo, Perugia, 9 al 13 aprile.

Dal 2006 a oggi – Creazione, gestione, aggiornamento e divulgazione del portale Piccologenio. 

1998-2001- Partecipazione al laboratorio di teatro sperimentale del regista ed attore Stefano Viali; presso L’istituto Giulio Cesare di Roma.

2000- Attrice di una compagnia integrata, con la regia di Alessandra Panelli e di Stefano Viali, in scena all’ex-mattatoio di Roma e presso una manifestazione teatrale a Fiesole.

1995-1997 – Viaggi studio per l’incremento della conoscenza della lingua inglese.

Istruzione e formazione

2012/2013 – Laureata presso l’Università la Sapienza di Roma, facoltà Lettere e Filosofia, corso di laurea magistrale in Editoria e Scrittura, con tesi sperimentale sulla letteratura nei blog italiani, titolo: BLOG-GRAFIE, la blogosfera letteraria, relatore Prof. Tommaso Pomilio, docente di letteratura moderna e contemporanea. Votazione 108.

2006/2007 – Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione: tesi: Teatro e diverse abilità. Relatore:  Professor Nicola Siciliani de Cumis, docente di pedagogia presso l’università la Sapienza di Roma, votazione: 110 con lode.

2002-2003 – Partecipazione alle attività dell’Associazione Culturale BombaCarta, associazione di scrittura creativa.

2001-2002 – Partecipazione a due corsi di scrittura creativa presso la Scuola di Scrittura Omero.

Capacità e competenze personali

Alte competenze comunicative e di organizzazione di eventi: ottimi risultati ottenuti grazie all’impegno in attività d di pubblicazione, diffusione e presentazione in vari contesti, del mio romanzo di formazione Nata viva e di divulgazione del mio portale Piccologenio.it, attraverso scambi di link, contatti, mailing list e pubblicità. Buon livello di public speaking e self confidence; vocazione pedagogica e didattica, e in ambito del giornalismo sociale; attitudine al lavoro di gruppo e al metodo problem solving.

Prima lingua: Italiano

Inglese

Capacità di lettura

  Sufficiente

Capacità di scrittura

 

Capacità di espressione orale

 

Capacità e competenze organizzative

Organizzazione e gestione di progetti pedagogici e teatrali nelle scuole; organizzazione, gestione e promozione di eventi per presentazioni di libri, spettacoli teatrali, riunioni, conferenze; coordinamento del lavoro di squadra. Organizzazione di attività culturali,  divulgative e sociali.

Capacità e competenze tecnice

Ottima e comprovata capacità di gestione e partecipazione al lavoro di squadra; buone capacità diplomatiche in situazioni di stress o tensione; entusiasmo e grandissima voglia di fare, tenacia e capacità di reinventarsi in progetti e iniziative condivise.

Padronanza degli strumenti di: Windows Office, WordPress, Outlook, Internet e Gmail. Social media marketing su Facebook.

Patente o patenti

Patente di guida per disabili. B speciale.

Patentino Europeo di informatica.

Riconoscimenti al cortometraggio Nata viva

25 giugno 2016 – Primo classificato nella categoria “Corti della realtà” nell’ambito del Premio L’Anello debole 2016 – Capodarco L’Altro Festival

15-16-17 luglio 2016 – Proiezione fuori concorso del cortometraggio “Nata viva” nell’ambito della quarta edizione del Festival Film Corto “Ciak sul fermano”

Riconoscimenti all’opera letteraria Nata viva

2011 – Finalista al premio Firenze 2011 – Centro culturale Firenze Europa “Mario Conti“ – XXIX Premio Firenze sezione D – narrativa edita.

– Segnalata al concorso letterario “Premio nazionale di letteratura Prof. “Francesco Florio“ 23 edizione 2011 – Licata con diploma di elogio, ottenendo il punteggio di 93/100.

– Menzione d’onore con diploma di merito al premio nazionale di poesia, e fotografia “Albero Andronico“, V edizione.

– Semifinalista e menzione d’onore con diploma di merito al XVIII

premio letterario internazionale “Trofeo penna d’autore“ nella sezione A: libri narrativa e saggistica

Rassegna spampa dell’opera letteraria e mini-film “Nata viva”

2016- Nata viva sul Venerdì di Repubblica 

Nata Viva“ tra i corti finalisti di Capodarco, L’anello debole 2016

Premio Anello debole, vince forza di Zoe

Intervista a Zoe Rondini su Radio Freccia Azzurra, una web-radio fatta in una scuola elementare

 Nata viva e l’attuale condizione dei disabili nel nostro paese. Intervista all’autrice 

Nata viva sul magazine della scuola di scrittura Omero. di Arturo Belluardo  10 dicembre 2015

Zoe Rondini: intervista all’autrice di “Nata viva“ di Disabilibidoc.it

Zoe Rondini, una donna coraggiosa

Cinque minuti e poi…

(edizione passata)

2013 – Disabilità e discriminazioni: l’appassionante racconto di Zoe Rondini. Articolo apparso sulla rivista “Near, più vicini più uguali”.

2013 – Nata viva, ovvero… sul bello di esistere, di Gianfranco Chieppa

2012 – Io, disabile ma più che viva, di Assuntina Morresi, uscito su Avvenire nell’inserto È vita, il 5 gennaio.

2012Nata Viva di Zoe Rondini, L’Osservatore Romano, numero del 26 luglio. Dall’inserto “Donne chiesa mondo“. Scritto da Giulia Galeotti.

2012 – Nata viva, di Riccardo Rossi

2012 – Un libro sulla ricchezza interiore dell’handicap, di Maurizio Fabbri, uscito sulla rivista Educazione alla Salute – periodico dell’Associazione Italiana Studio Malformazioni e della Fondazione ASM per la Salute dell’Infanzia, gennaio/marzo 2012. 

2012 – Nata Viva di Z.Rondini,  Recensione a cura di Federico Sinopoli.

Trattamento dei dati personali, informativa e consenso

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali“.