Chi siamo


Autrice del romanzo autobiografico “Nata viva” dal quale è stato tratto l’omonimo  cortometraggio.

Sono autrice, giornalista sociale, pedagogista ed attrice. 

A seguito del conseguimento della laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione ho acquisito competenze in ambito pedagogico e sociologico, che ho messo in pratica nel progetto portato in alcune scuole elementari, medie e superiori dal titolo: “Disabilità e narrazione di sé”. I contenuti del progetto sono ispirati al romanzo autobiografico “Nata viva” – mia opera prima edita con il nome d’arte di Zoe Rondini – e all’omonimo cortometraggio.

Ho proseguito gli studi  universitari coltivando la mia passione per la scrittura narrativa e giornalistica, con la laurea specialistica in Editoria e Scrittura. L’attitudine allo scrivere mi ha portato alla pubblicazione del romanzo di formazione “Nata viva” – ad oggi alla sua seconda edizione – del quale mi occupo direttamente della promozione e divulgazione. Ho collaborato inoltre con diverse testate online e cartacee.

In ambito accademico ho avuto l’occasione di intervenire come relatrice in alcuni convegni  su  disabilità e tematiche correlate. Ho avuto modo di approfondire gli aspetti psicologici, sociali e pedagogici. Inoltre nei convegni, ho affrontato la tematica della disabilità in rapporto alla famiglia, la scuola, gli ausili informatici, l’amore e la sessualità, il rapporto con gli altri. Le conferenze si sono tenute in buona parte a Roma, città dove risiedo, ma anche a Genova, Ancona, Messina e Rimini.

Negli ultimi anni ho approfondito la tematica dell’amore, la sessualità, la figura dell’assistente sessuale e dell’educazione sentimentale; tutti gli articoli sono raccolti nella categoria: “Amore e sessualità: sfatiamo i tabù”. In futuro mi piacerebbe portare il mio contributo in convegni e seminari dedicati a queste importanti tematiche per approfondirne gli aspetti psicologici, sociali e pedagogici attraverso il confronto con le associazioni per persone disabili, ma anche con giovani, universitari e adulti.

Ho collaborato con il giornale online “Piuculture” – Il giornale dell’intercultura – seguivo convegni e conferenze sui migranti e le tematiche a loro correlate, per poi redigere articoli. Mi occupavo inoltre di curare i contenuti social del giornale nei principali social networks (Facebook e Twitter). Oltre alla suddetta collaborazione,  ho scritto per alcune testate giornalistiche quali la rivista Near, promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali),   la rivista “Vis Vitae”, promossa dall’Associazione Risveglio Onlus, La vita dell’infanzia, rivista dell’Opera Montessori e “Angeli Press” di Paola Severini Melograni.

Un’altra delle mie passioni è sicuramente il teatro, al quale mi sono avvicinata grazie alla lungimiranza dell’attore e regista Stefano Viali, con il quale ho seguito un corso che è durato nove anni. I suoi laboratori, che, vorrei sottolineare, non miravano al teatro integrato, erano corsi per studenti del liceo e universitari. Questa mia attitudine mi ha portato, grazie alla collaborazione con Matteo Frasca e la regista e attrice Tiziana Scrocca, ad estrapolare dal mio romanzo “Nata viva” la sceneggiatura dello spettacolo teatrale “La cantastorie Zoe“.

Altre competenze e capacità collaterali si concentrano soprattutto nell’uso del computer e di diversi programmi e una profonda propensione al sociale.

Per il futuro spero di continuare a divulgare un messaggio positivo: anche con un handicap si può condurre una vita normale, piena di sfide e di soddisfazioni. Vorrei continuare a diffondere questo pensiero con la scrittura, la carta stampata, i media, gli interventi nelle scuole, nei corsi universitari, nei convegni e seminari, ambiti dove già collaboro.

Curriculum vitae 

Informazioni personali

 SITO WEB: Piccologenio 

 NAZIONALITA’: ITALIANA

LUOGO E DATA DI NASCITA: Roma, 16/09/1981

Sono iscritta negli elenchi di collocamenti mirato dal 25/7/2001, numero identificativo 121565, per la legge n. 68 art 8 del 99.

POSIZIONE RICOPERTA OCCUPAZIONE DESIDERATA 

Giornalista sociale, giornalista, autrice, blogger, pedagogista, attrice, promoter.

Esperienza lavorativa

10 febbraio 2019: replica dello spettacolo “La Cantastorie Zoe” presso Teatro Era, Pontedera (PI).

2016-2018: Tirocinio lavorativo presso PiucultureIl giornale dell’intercultura a Roma- Impegnata in redazione di articoli su convegni e seminari sul tema delle migrazioni e dei fenomeni collegati; inserimento tramite WordPress di articoli e notizie brevi. Collaborazione nella gestione delle pagine social (Facebook e Twitter) del giornale. Esperienza realizzata grazie al progetto “Formiamo il futuro” promosso dal Comune di Roma. Di seguito i miei articoli su Piuculture clicca qui

2015: Seconda edizione del romanzo di formazione “Nata viva” a cura della Società Editrice Dante Alighieri.

dal 2012 ad oggi: Collaborazione con la rivista trimestrale cartacea “Vis Vitae”, periodico dell’Associazione Risveglio Onlus.

2015: Realizzazione del cortometraggio “Nata viva” con la regia di Lucia Pappalardo, produzione Associazione nazionale filmaker e videomaker italiani.

2015: Responsabile della sezione “Sesso e disabilità” per il forum dell’Associazione “Gli amici di Elsa Onlus”. Moderatrice, responsabile e ideatrice dei post della suddetta categoria.

Gennaio – luglio 2014: Tirocinio formativo presso Istituto Leonarda Vaccari, impegnata in attività di archivio fotografico e sviluppo di tecniche di comunicazione alternativa aumentativa indirizzate agli utenti dell’Istituto. Esperienza realizzata grazie al progetto “Formiamo il futuro” promosso dal Comune di Roma.

2013: Replica dello spettacolo La Cantastorie Zoe presso il teatro Arvalia, nell’ambito di un corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori.

2013 – 2015: Collaborazione con la rivista Rete Near, promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali), Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

2015: Replica radiofonica dello spettacolo “La Cantastorie Zoe” presso Radio Onda Rossa.

2012 ad oggi: Responsabile del progetto educativo su disabilità e narrazione dal titolo “ Disabilità e narrazione di se, come raccontare le proprie piccole e grandi disabilità”. Il progetto è stato portato nelle seguenti scuole ed università:

– classe II G del liceo scientifico G. Keplero di Roma

– cinque classi del liceo scientifico Plinio di Roma

– sette classi seconde e sette classi terze della scuola media dell’Istituto Comprensivo Campagnano di Roma con sedi a Campagnano e Mazzano

– cinque classi di quinta, presso la scuola primaria dell’ Istituto Comprensivo Campagnano di Roma.

-Classe  quinta A del plesso “Piazza Capri” a Montesacro, Roma

          -Classi quinte A,B delle elementari e medie prima A e prima B  della scuola Didonato di Roma

– agli studenti di Scienze dell’educazione e della formazione alla Sapienza di Roma

– Master di neuropsicologia dell’età evolutiva, Università Lumsa di Roma

Al link di seguito il racconto dell’esperienza nelle scuole: “Nata viva torna tra i banchi”.

2012/2013: Attrice e coautrice dello spettacolo teatrale “La Cantastorie Zoe” ispirato al romanzo “Nata viva”, andato in scena presso il Teatro Abarico, i giorni 31 maggio e 26 giugno.

2011/2012: Pubblicazione con lo pseudonimo di Zoe Rondini del romanzo di formazione “Nata viva” presso la casa editrice Gruppo Albatros Il filo.

2008: Pubblicazione di un racconto in 7 post sul blog dell’Associazione Handiamo! Europe Olnus.

2005/2006: Tirocinio formativo nell’ambito del percorso di laurea triennale presso l’Ausilioteca dell’Istituto Leonarda Vaccari.

Dal 2006 a oggi: Creazione, gestione, aggiornamento e divulgazione del portale Piccologenio.

2000: Collaborazione con la testata giornalistica Angeli Press, di Paola Severini Melograni.

2002: Pubblicazione sulla rivista cartacea “La famiglia – bimestrale di problemi familiari”, dell’articolo “Nulla di utile”, in collaborazione con il Professor Siciliani de Cumis.

Esperienze significative

10 febbraio 2019: intervista per Rete Valdera a seguito della messa in scena dello spettacolo “La Cantastorie Zoe” presso il Teatro Era, Pontedera (PI) (qui il servizio).

Gennaio 2019: intervista radio per “Radio LiveSocial, Storie ed Interviste” (qui la registrazione).

26 luglio 2018: Partecipazione al programma “Codice – La vita è digitale”, condotto da Barbara Carfagna, andato in onda su Rai Uno alle 23.30. Il servizio è disponibile al seguente link: Zoe a “Codice – La vita è digitale”.

15 giugno 2017: tra i relatori dell’evento “Roma! Città aperta” al tavolo “inclusione sociale e fragilità”.

2017: intervista su Slash Radio, la radio dell’Unione Italiana Ciechi, sul romanzo e sul mini-film “Nata viva”.

2017: messa in onda del mini-film “Nata viva” sul canale Charity di Cubik TV.

2016: Intervistata dai bambini di Radio Freccia Azzurra sul romanzo “Nata viva” e sull’omonimo cortometraggio. Progetto  ideato dal Circolo Gianni Rodari Onlus e dall’ Associazione Matura Infanzia, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo A. Gramsci – Scuola primaria G. Perlasca.

2008: Ospite e relatrice di cinque puntate, nella trasmissione televisiva “Handiamo in piazza”, Gold tv. (Trasmissione gestita dal portale Handiamo! ) Si parlava di disabilità e tematiche conrelate.

Convegni, simposi e attività accademiche:

L’8 marzo 2019: relatrice al Convegno Erickson “Sono adulto! Disabilità diritto alla scelta e progetto di vita”  presso il palacongressi di Rimini.

3 luglio 2017 e 15 luglio 2018: Docente presso il Master di neuropsicologia dell’età evolutiva, Università LUMSA di Roma. Attività di esercitazione e formativa. Il materiale usato per le lezioni è disponibile ai seguenti link:

Lezione per il master della Lumsa

“Nata viva, ma con 5 minuti di ritardo” la vita dopo un’asfissia neonatale

6 novembre 2017: tra i relatori del convegno “Adolescenza, tra affettività e sessualità, oltre ogni pregiudizio” promosso dalla Commissione pari opportunità della Regione Marche, presso la sala consiliare del Comune di Ancona.

2015: In occasione della Giornata Mondiale del Libro, invitata in qualità di autrice alla presentazione del libro “Nata Viva” presso l’Aula Magna del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne del Polo Universitario Annunziata, organizzata dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) e dall’Università degli Studi di Messina.

2014: Relatrice nell’ambito del convegno “Disabilità e integrazione: diritto a una cittadinanza attiva” organizzato in memoria del Prof. Giuseppe Cartelli dal DISFOR – Dipartimento Di Scienze Della Formazione di Genova e l’Istituto italiano di bioetica. Titolo dell’intervento: “Il mito del normale. Disabilità e affettività: il rapporto con l’altro tra paure, stereotipi e riconoscimenti”.

2010: Relatrice al convegno “Amore, sessualità ed Handicap, è ancora un tabù?” organizzato dall’Associazione Handiamo! Europe Onlus durante la manifestazione allestita nella settimana del PERTUTTI a Roma.

2006: Intervento sugli ausili informatici per handicap al corso indetto dalla FOAI – Federazione degli Organismi per l’Assistenza alle Persone Disabili – presso l’Ausilioteca dell’Istituto Leonarda Vaccari

Istruzione e formazione

2016 – Attestato di giornalismo sociale conseguito a conclusione del corso “Infomigranti” promosso dal giornale online Piuculture.

2012/2013: Laurea magistrale in Editoria e Scrittura presso l’Università la Sapienza di Roma, facoltà Lettere e Filosofia, con tesi sperimentale dal titolo: “BLOG-GRAFIE, la blogosfera letteraria”.Votazione 108/110.

2006/2007: Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione presso l’Università la Sapienza di Roma. Tesi in pedagogia dal titolo: “Teatro e diverse abilità.” Relatore:  Professor Nicola Siciliani de Cumis. Votazione: 110/110 con lode.

2002-2003: Corso di scrittura creativa presso l’Associazione Culturale BombaCarta.

2001-2002: Partecipazione a due corsi di scrittura creativa presso la Scuola Omero di Roma.

1998-2001- Partecipazione al laboratorio di teatro sperimentale del regista ed attore Stefano Viali; presso l’Istituto Giulio Cesare di Roma. Attrice di una compagnia integrata, con la regia di Alessandra Panelli e di Stefano Viali, in scena all’ex-mattatoio di Roma e presso alcune manifestazioni teatrali in Fiesole.

Capacità e competenze personali

Competenze comunicative e di organizzazione di eventi: esperienza maturata in attività di pubblicazione, diffusione e presentazione in vari contesti del mio romanzo di formazione “Nata viva” e di divulgazione del portale Piccologenio, attraverso scambi di link, contatti, newsletter e pubblicità.

Capacità relazionali e di fare rete per apportare un contributo positivo all’azienda per la quale lavoro, buone capacità di parlare in pubblico. Vocazione pedagogica e didattica messa in pratica con i progetti nelle scuole (di cui sopra) e nell’ ambito dell’esperienza come attrice teatrale. Comprovata capacità di gestione e partecipazione al lavoro di squadra, buone capacità diplomatiche in situazioni di stress o tensione.

Entusiasmo e grandissima voglia di fare, tenacia e capacità di reinventarsi in progetti e iniziative condivise.

Sono in grado di svolgere in autonomia il lavoro in sede e da casa, flessibilità d’orario.

Capacità e competenze organizzative

Organizzazione e gestione di progetti pedagogici e teatrali nelle scuole; organizzazione, gestione e promozione di eventi per presentazioni di libri, spettacoli teatrali, riunioni, conferenze; coordinamento del lavoro di squadra. Organizzazione di attività culturali,  divulgative e sociali.

Capacità e competenze tecniche

Buona padronanza degli strumenti Windows Office, WordPress, Outlook, Internet , Gmail e Skype. Competenza della tecnica SEO, Social media marketing su Facebook e Twitter.

Patente o patenti

Patente di guida per disabili. B speciale.

Patentino Europeo di informatica.

Riconoscimenti al cortometraggio Nata viva

25 giugno 2016 – Primo classificato nella categoria “Corti della realtà” nell’ambito del Premio L’Anello debole 2016 – Capodarco L’Altro Festival

15-16-17 luglio 2016 – Proiezione fuori concorso del cortometraggio “Nata viva” nell’ambito della quarta edizione del Festival Film Corto “Ciak sul fermano”

Riconoscimenti all’opera letteraria Nata viva

2011 – Finalista al premio Firenze 2011 – Centro culturale Firenze Europa “Mario Conti“ – XXIX Premio Firenze sezione D – narrativa edita.

– Segnalata al concorso letterario “Premio nazionale di letteratura Prof. “Francesco Florio“ 23 edizione 2011 – Licata con diploma di elogio, ottenendo il punteggio di 93/100.

– Menzione d’onore con diploma di merito al premio nazionale di poesia, e fotografia “Albero Andronico“, V edizione.

– Semifinalista e menzione d’onore con diploma di merito al XVIII

premio letterario internazionale “Trofeo penna d’autore“ nella sezione A: libri narrativa e saggistica

Rassegna stampa dell’opera letteraria e mini-film Nata viva

2016-2017

  Nata viva sul Venerdì di Repubblica 

Nata Viva“ tra i corti finalisti di Capodarco, L’anello debole 2016

Premio Anello debole, vince forza di Zoe

Intervista a Zoe Rondini su Radio Freccia Azzurra, una web-radio fatta in una scuola elementare

 Nata viva e l’attuale condizione dei disabili nel nostro paese. Intervista all’autrice 

Nata viva sul magazine della scuola di scrittura Omero. di Arturo Belluardo  10 dicembre 2015

Zoe Rondini: intervista all’autrice di “Nata viva“ di Disabilibidoc.it

Zoe Rondini, una donna coraggiosa

Cinque minuti e poi…

(edizione passata)

2013 – Disabilità e discriminazioni: l’appassionante racconto di Zoe Rondini. Articolo apparso sulla rivista “Near, più vicini più uguali”.

2013 – Nata viva, ovvero… sul bello di esistere, di Gianfranco Chieppa

2012 – Io, disabile ma più che viva, di Assuntina Morresi, uscito su Avvenire nell’inserto È vita, il 5 gennaio.

2012Nata Viva di Zoe Rondini, L’Osservatore Romano, numero del 26 luglio. Dall’inserto “Donne chiesa mondo“. Scritto da Giulia Galeotti.

2012 – Nata viva, di Riccardo Rossi

2012 – Un libro sulla ricchezza interiore dell’handicap, di Maurizio Fabbri, uscito sulla rivista Educazione alla Salute – periodico dell’Associazione Italiana Studio Malformazioni e della Fondazione ASM per la Salute dell’Infanzia, gennaio/marzo 2012. 

2012 – Nata Viva di Z.Rondini,  Recensione a cura di Federico Sinopoli.

Interessi e tempo libero

Mi piace viaggiare, andare al cinema, a teatro, vedere le mostre. Amo scoprire nuove città, ma anche “esplorare” Roma. Spesso scrivo per me, per il mio  portale; la scrittura è una passione e un lavoro.